Ultima Recensioni di prodotti

Non ci sono ancora recensioni dei prodotti.

ultimi ordini

  •  
    Stefan, Neuhofen an der krems, Austria
  •  
    catrinela, blonay (VD), Switzerland
  •  
    Marina , Lychen, Germany
  •  
    mario rui da silva, paul, Portugal
  •  
    giuseppe, burago di molgora, Italy
  •  
    Zilien, PETITE ILE, France
  •  
    Ofelia , Timisoara , Romania
  •  
    Claudia, Aschach an der Steyr, Austria
  •  
    Slobodan , Kovilj, Serbia
  •  
    Danny, Westervoort, Netherlands
  •  
    Katarina , Malmö, Sweden
  •  
    Andrea, Langfurth, Germany
  •  
    ΚΩΝΣΤΑΝΤΙΝΟΣ, ΚΟΜΟΤΗΝΗ, Greece
  •  
    Therese, Tvååker, Sweden
  •  
    Normando, Meirinhas, Portugal
  •  
    Ola, Uppsala, Sweden
  •  
    ΑΝΔΡΕΑΣ, Ρόδος, Greece
  •  
    João, Praia da Vitória, Portugal
  •  
    Anette , Fredrika , Sweden
  •  
    Sergio, Vila Nova de Anços, Portugal
  •  
    Abdulrahman, Waterloo, Canada
  •  
    emmanuel, lille, France
  •  
    Harm, Boxtel, Netherlands
  •  
    maria, ano glyfada, Greece
  •  
    bernard, rumigny, France
  •  
    EMELIE, Veddige, Sweden
  •  
    Hannah, Berlin, Germany
  •  
    Paula, OLIVEHURST, United States
  •  
    Eva, Norwood, Canada
  • Hidekatsu, Kurashiki, Japan

Più venduti

Ci sono 59 prodotti.

Visualizzati 1-12 su 59 articoli

Varietà dall'America

Semi di barbabietola da...

Semi di barbabietola da...

Prezzo 1,75 € SKU: P 8
,
5/ 5
<meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=UTF-8" /> <h2><strong>Semi di barbabietola da zucchero Authority</strong></h2> <h2><span style="color: #ff0000;"><strong>Prezzo per Pacchetto di 20 semi.</strong></span></h2> <p>Barbabietola da zucchero - resistente al freddo, cultura amante della luce, moderatamente esigente per la fertilità del suolo. La barbabietola da zucchero offre rese stabili ed è facile da trasportare. La barbabietola da zucchero ama il calore, la luce e l'umidità.</p> <p>La quantità di zucchero nel frutto dipende dal numero di giorni di sole in agosto - ottobre. La barbabietola da zucchero viene utilizzata non solo per la produzione di zucchero ma anche per l'alimentazione degli animali.</p> <p>La temperatura ottimale per la germinazione dei semi è di 10–12 ° C e per la crescita e lo sviluppo di 20–22 ° C. I germogli sono sensibili al gelo.</p> <p>Vendemmia: 75-100 giorni<br />Peso radice: 500-850 g.<br />Contenuto di zucchero: 18-21%<br />Profondità di semina: 2-3 cm.</p> <p>10-15 ° C.</p>
P 8 (20 S)
Semi di barbabietola da zucchero Authority

Questo prodotto non può essere acquistato e pagato con PayPal o Carta
Semi di Basilico Sacro...

Semi di Basilico Sacro...

Prezzo 1,65 € SKU: MHS 38
,
5/ 5
<h2 class=""><strong>Semi di Basilico Sacro (Ocimum Tenuiflorum)</strong></h2> <h2><span style="color: #ff0000;" class=""><strong>Prezzo per Pacchetto di 0,036g (100), 1g (2800) semi.</strong></span></h2> <p>L'erba basilico santo, detto anche Tulsi, è stato utilizzato per scopi medicinali e spirituali per molti secoli nel mondo orientale. La pianta di basilico santo nato in India ed è pianta più caro dell'India. I vantaggi di utilizzare basilico santo ha portato al suo utilizzo moderna nel mondo occidentale per la decorazione e l'uso della salute naturale. Santo basilico può essere presentato sia come una pianta d'appartamento o in un giardino, e l'intera pianta, comprese le sue foglie e semi, può essere utilizzato per una varietà di scopi.</p> <p>&nbsp;</p> <p>Un antinfiammatorio naturale con proprietà antiossidanti, basilico santo è stato a lungo utilizzato come un toccasana in medicina ayurvedica, l'antica tradizione di guarigione indiana. Conosciuto anche come Tulasi, basilico santo è una pianta che è originario dell'India.</p> <p>&nbsp;</p> <p>Basil è comunemente usato come condimento ingrediente culinario. E aggiunge sapore alle ricette di pasta a base di pomodoro, e può dare gioia in più per molti diversi piatti di verdure. E 'anche un ingrediente chiave in pesto. Tuttavia, il basilico è stato utilizzato per migliaia di anni nella medicina ayurvedica. Le foglie, semi e oli essenziali di basilico possono essere usati per trattare una varietà di disturbi.</p> <p>&nbsp;</p> <p><strong>Religione indù</strong></p> <p>La presenza di una pianta di basilico santo visualizzato al di fuori di una casa indù è considerato a simboleggiare la devozione della famiglia per la religione indù. Praticare indù adorano basilico santo all'inizio e alla fine di ogni giorno. Famiglie indù sono considerati essere completa se una pianta di basilico santo si trova nel cortile esterno della casa. Molti indù posizionare una pianta di basilico santo nel centro di quattro divinità indù spalle al muro o vegetali intera Santo Basilio giardini. Il famoso Tulsi Manas Mandir a Varanasi città in India è un luogo dove il basilico santo è venerato apertamente a fianco dee indù e divinità.</p> <p>&nbsp;</p> <p><strong>Trattamento ayurvedico</strong></p> <p>La medicina ayurvedica è la forma tradizionale indiano di medicina che si concentra sull'uso delle piante medicinali, anche se in altre parti del mondo è conosciuto come medicina alternativa. Medici ayurvedici estrarre e somministrare composti basilico santo attivi, come luteolina, apigenina e acido ursolico, di gestire tali disturbi come problemi respiratori e per costruire il metabolismo del corpo e il sistema immunitario. Composti basilico santi sono stati utilizzati nella medicina ayurvedica per malattie come l'asma, le allergie, le malattie virali, alta pressione sanguigna e glicemia alta e per alleviare i sintomi di varie altre infezioni.</p> <p>&nbsp;</p> <p><strong>Orale / Cura dentale</strong></p> <p>Santo basilico disinfetta la cavità orale ed è una bocca e il respiro di lunga durata deodorante. Secondo i fatti biologici, basilico santo elimina oltre il 99 per cento dei batteri e germi in bocca per periodi di tempo prolungati. Santo basilico aiuta anche a reprimere la crescita del cancro orale e può curare ulcere alla bocca. Le proprietà astringenti di basilico santo causano le gengive per stringere intorno ai denti, che aiuta a mantenere i denti cadano.</p> <p>&nbsp;</p> <p><strong>Cura della pelle</strong></p> <p>Santo basilico è acclamato per le sue capacità di correggere naturalmente disturbi della pelle esterna e interna, senza effetti collaterali negativi. È possibile lavare il viso con basilico santo, purea le foglie e aggiungere alla vostra acqua del bagno, o applicare una pasta di foglie di basilico santo direttamente su una zona di pelle infetta. Santo basilico sarà anche respingere le zanzare e altri insetti dalla pelle.</p> <p>&nbsp;</p> <p><strong>Stress</strong></p> <p>Secondo il dottor Andrew Weil, vantaggio più convincente santo del basilico è il suo sforzo promettente alleviare capacità. Santo basilico contiene vitamina C e altri antiossidanti che invertire i danni dei radicali liberi nel corpo. Pertanto, lo stress è ridotto al minimo in quanto l'infiammazione interna si riduce, la pressione sanguigna si abbassa e nervi sono lenita. Santo basilico-stress lotta contro gli integratori sono venduti negli Stati Uniti in capsule e tè forme.</p> <p>&nbsp;</p> <p><strong>Significato spirituale</strong></p> <p>Crede di essere l'incarnazione della dea indù Lakshmi, basilico santo tiene un luogo sacro in una famiglia indiana. Che simboleggia la divinità e la salute, la pianta di basilico santo è creduto per purificare chi tocca e dare la salute a coloro che pregano per essa. Adorato la mattina e la sera, la pianta di basilico santo si crede per portare pace e purezza dei suoi dintorni, come pure.</p> <p>Santo basilico può anche avere un significato religioso nel cristianesimo. Trovato al Calvario dove Gesù fu crocifisso e vicino alla sua tomba dopo la sua morte, alcune chiese cristiane luogo santo basilico sui loro altari e usarlo quando benedizione dell'acqua santa.</p> <p>&nbsp;</p> <p><strong>Per Rompere un Fever</strong></p> <p>La combinazione di un mezzo litro di acqua bollente, foglie di basilico santo, cardamomo in polvere, il latte e lo zucchero può essere un tonico efficace per rompere la febbre alta. Un estratto di foglie di basilico santo misti in acqua fresca e dato ogni 2 o 3 ore è raccomandato come un tonico ayurvedico per alleviare una leggera febbre nei bambini.</p> <p>&nbsp;</p> <p><strong>Per i sintomi del raffreddore</strong></p> <p>Un decotto di basilico santo con miele e zenzero è un rimedio ayurvedico per la bronchite e l'asma, così come l'influenza e il raffreddore comune. Ebollizione foglie di basilico santo e bere come un tè può porre rimedio a un mal di gola. Una volta raffreddato, puo 'essere utilizzato anche come un mal di gola gargarismi. Masticare</p> <p>&nbsp;</p> <p><strong>Trattamento della pelle </strong></p> <p>A holy-basil.com, Stephen Maimes suggerisce di utilizzare il basilico per il trattamento di punture di insetti. Egli sostiene che strofinando foglie di basilico fresco sul sito di una puntura d'insetto diminuiscono il prurito e sensazione di bruciore. Egli indica anche che il basilico può ridurre gli effetti di eczema e psoriasi.</p> <p>&nbsp;</p> <p>Dr. Anjan Nath condivide molti usi diversi per basilico sul suo sito web www / accessnewage.com. Ad esempio, si osserva che quando il basilico viene strofinato sulla pelle, l'olio agisce come un repellente per insetti naturale e innocuo. Egli suggerisce anche con il basilico come trattamento temporaneo per tigna. Dr. Nath spiega come fare un lavaggio mescolando il succo dalle foglie con la stessa quantità di miele. L'applicazione di questa soluzione per l'area interessata sarà diminuire il prurito e l'irritazione che può essere causato da tigna.</p> <p>&nbsp;</p> <p>Infine, il dottor Nath spiega come utilizzare il basilico come un trattamento della pelle cosmetici. Ad esempio, il succo di basilico può essere utilizzato come astringente per la cura quotidiana della pelle. Egli suggerisce anche l'utilizzo di olio al basilico per aiutare a ringiovanire la pelle e schiarire i capelli opachi.</p> <p>&nbsp;</p> <p><strong>Proprietà anti-diabetici </strong></p> <p>Dr. Hans Wohlmuth ha condotto una ricerca in studi scientifici e trovato diversi studi che hanno indicato che il basilico sacro potrebbe contribuire ad abbassare lo zucchero nel sangue negli animali. Ulteriori studi clinici sono stati condotti che ha esaminato gli effetti di basilico su pazienti diabetici non insulino-dipendente. I risultati hanno scoperto che i pazienti che hanno utilizzato il basilico hanno mostrato una diminuzione dei livelli di zucchero nel sangue.</p> <p>&nbsp;</p><script src="//cdn.public.n1ed.com/G3OMDFLT/widgets.js"></script>
MHS 38 (100 S)
Semi di Basilico Sacro (Ocimum Tenuiflorum)
Semi di Roselle (Hibiscus sabdariffa)

Semi di Roselle (Hibiscus...

Prezzo 1,75 € SKU: MHS 19
,
5/ 5
<h2><strong>Semi di Roselle (Hibiscus sabdariffa)</strong></h2> <h2><span style="color:#ff0000;"><strong>Prezzo per confezione da 10 semi.</strong></span></h2> <div>Appartenente alla famiglia delle Malvacee.</div> <div><strong>Descrizione</strong></div> <div>Il Carcade è un arbusto che può raggiungere i  2 m di altezza, le foglie hanno da 3 a 5 lobuli e i fiori sono gialli o rossicci.</div> <div>Questa pianta è originaria del Sudan, e viene coltivata in Egitto, a Ceylon e nelle regioni tropicali del Messico.</div> <p><strong>Proprietà</strong></p> <p><strong>Le proprietà di questa pianta sono:</strong></p> <p>additivo naturale</p> <p>diuretico</p> <p>tonificante</p> <p>blando lassativo</p> <p>digestivo</p> <p>HIBISCUS SABDARIFFA</p> <p>L’ibisco, che viene detto comunemnete carcadè o tè rosa di Abissinia,  fa parte della Famiglia delle Malvacee, di cui fanno anche parte la malva ed il cotone. Le parti utilizzati in Fitoterapia sono i fiori, le foglie, le radici e i semi.</p> <p>I principi attivi dell’ Ibisco sono rappresentati dalla vitmamina C, da acidi organici ( acido citrico, malico e tartrico), da mucillagini che hanno azione lassativa, da antociani con una potente azione antiossidante che va a contrastare i radicali liberi che sono responsabili di numerosi stati patologici dell’organismo umano. Dai semi di Ibisco viene ricavato un olio essenziale in cui vi sono grandi quantità di Vitamina E e di acidi grassi essenziali importanti in quanto contrastano la formazione delle placche ateromasiche nelle arterie e  quindi agiscono abbassando i livelli di colestrolo. Le foglie dell‘Ibisco hanno proprietà emollienti, diuretiche, rinfrescanti e sedative; i fiori hanno un’azione diuretica e azione stimolante la produzione delle fibre collagene quindi con effetto antirughe; le radici, per il loro sapore amaro, sono utilizzate per la preparazione di amari e aperitivi, quindi hanno un’azione digestiva e tonica sulla mucosa dello stomaco e un’azione emolliente contro la tosse catarrale.</p> <p> </p> <p>Si consiglia di bere l’infuso di fiori di Ibisco nel trattamento della cellulite di primo stadio, cioè quando la cellulite è allo stadio iniziale e quindi si ha solo l’edema e la ritenzione idrica, e quando bisogna migliorare la digestione. L’ibisco non contiene principi attivi eccitanti, e può essere utilizzato dai soggetti che non tpllerano il tè ed il caffè; il decotto delle radici  è un ottimo rimedio per la tosse.</p> <p><strong>Usi clinici dell’ Ibisco:</strong></p> <p>Nell’Astenia, tosse e asma: si consiglia di bere una tazza di decotto di radici di Ibisco 2/3 volte al giorno per cirac 1 mese.</p> <p>Nelle Vampate di calore: si consiglia di bere 2/3 tazze al giorno di infuso di fiori di Ibisco</p> <p>Nella Cellulite di primo stadio: si consiglia di bere 2/3 tazze di infuso di fiori di Ibisco al giorno e aggiungere anche un pezzetto di radice di zenzero finemente tritata.</p> <p>Nella Intolleranza alla caffeina: si consiglia di bere l’infuso ricavato sai fiori di Ibisco sia caldo che freddo</p> <p>Nelle Rughe e pelle del viso ipotonica: si consiglia di bere 2/3 tazze al giorno di infuso di fiori di Ibisco ed utilizzare lo stesso infuso come tonico dopo avere effettuato un’accurata pulizia della pelle del viso.</p> <p><strong>Preparazioni semplici di Ibisco da preparare a casa:</strong></p> <p>Infuso: mettere un cucchiao di petali di fiori essiccati di Ibisco in una tazza da tè con acqua calda, coprire e lasciare per circa 10 minuti, filtrare bene e bere. Se si vuole si può aggiungere una scorza di limone e un cucchiaino di miele.</p> <p>Decotto: mettere 2 cucchiai di radici di Ibisco in mezzo litro di acqua fredda, fare bollire a fuoco basso per 10 minuti, filtrare ed utilizzare freddo per lavaggi o frizioni.</p> <table><tbody><tr><td> <p><span><strong>Sowing Instructions</strong></span></p> </td> </tr><tr><td nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Propagation:</strong></span></p> </td> <td> <p><span>Seeds</span></p> </td> </tr><tr><td nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Pretreat:</strong></span></p> </td> <td> <p><span>0</span></p> </td> </tr><tr><td nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Stratification:</strong></span></p> </td> <td> <p><span>0</span></p> </td> </tr><tr><td nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Sowing Time:</strong></span></p> </td> <td> <p><span>all year round</span></p> </td> </tr><tr><td nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Sowing Depth:</strong></span></p> </td> <td> <p><span>Cover lightly with substrate</span></p> </td> </tr><tr><td nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Sowing Mix:</strong></span></p> </td> <td> <p><span>Coir or sowing mix + sand or perlite</span></p> </td> </tr><tr><td nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Germination temperature:</strong></span></p> </td> <td> <p><span>18-22°C</span></p> </td> </tr><tr><td nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Location:</strong></span></p> </td> <td> <p><span>bright + keep constantly moist not wet</span></p> </td> </tr><tr><td nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Germination Time:</strong></span></p> </td> <td> <p><span>7 - 40 days</span></p> </td> </tr><tr><td nowrap="nowrap"> <p><span><strong>Watering:</strong></span></p> </td> <td> <p><span>Water regularly during the growing season</span></p> </td> </tr><tr><td nowrap="nowrap"> </td> <td> <p><br /><span><em>Copyright © 2012 Seeds Gallery - Saatgut Galerie - Galerija semena. </em><em>All Rights Reserved.</em></span></p> </td> </tr></tbody></table>
MHS 19
Semi di Roselle (Hibiscus sabdariffa)
Semi di Cetrioli Carosello Barattiere

Semi di cetrioli Carosello...

Prezzo 1,45 € SKU: PK 9
,
5/ 5
<h2 class=""><strong>Semi di Cetrioli Carosello Barattiere</strong></h2> <h2><span style="color: #ff0000;"><strong>Prezzo per confezione da 5 o 10 semi.</strong></span></h2> <p>Vecchia varietà pugliese (Italia), cetriolo-melone ovale dolce con pelle verde chiaro liscia e croccante. L'interno bianco rivela una carne tenera sapida che è amara e non provoca indigestione come altri cetrioli. I frutti sono di 500 grammi di peso, rotondi, verde scuro, lisci, senza peli sulla pelle, contengono meno zuccheri semplici e meno sodio rispetto alle specie di cetriolo.</p> <p>Una varietà resistente alla siccità che funziona bene nella maggior parte dei luoghi, compresi i climi caldi.</p> <p>Periodo di maturazione: 60 giorni</p> <h2>COME SEMINARE:</h2> <p>La semina della Pianta Carosello Barattiere può essere effettuata o in piena terra o in vaso. Il terreno deve essere lavorato e si predilige un terreno abbastanza soffice, umido e leggero. I semi vanno distanziati tra loro di 3-4 volte il loro diametro e vanno interrati sempre in base al loro diametro (sempre 3-4 volte) in profondità. I semi abbastanza piccoli invece vanno lasciati quasi in superficie. Dopo aver proceduto con la semina si passa ad una leggera innaffiatura a pioggia o con un normale spruzzino in modo tale da non smuovere i piccoli semi e successivamente si procede con il compattare il terreno ed eliminare eventuali bolle d'aria. Duranta la germinazione bisogna mantenere il terreno costantemente umido senza eccedere. Le tempistiche di germinazione variano da pianta a pianta.</p><script src="//cdn.public.n1ed.com/G3OMDFLT/widgets.js"></script>
PK 9 (5 S)
Semi di Cetrioli Carosello Barattiere

Questa pianta è commestibile
Semi di Nasturzio commestibile 2 - 3

Semi di Nasturzio...

Prezzo 2,00 € SKU: MHS 53
,
5/ 5
<h2><strong>Semi di Nasturzio commestibile (Tropaeolum majus)</strong></h2> <h2><span style="color:#ff0000;"><strong>Prezzo per Pacchetto di 5 semi.</strong></span></h2> <p>Il nasturzio (Tropaeolum majus L., 1753) è una pianta della famiglia Tropaeolaceae, originaria del Perù.</p> <p>Nel Seicento, la pianta fu importata dagli europei ed anche utilizzata contro la carenza di vitamina C (scorbuto). Al nasturzio vengono oggi attribuite, in erboristeria, proprietà antibatteriche.</p> <p>La specie è perenne in Sudamerica; in Europa ne vengono coltivati diversi ibridi. Si tratta per lo più di coltivazione annuale, dato che la pianta è particolarmente sensibile al gelo. I suoi fiori vengono apprezzati per il valore ornamentale: sono di diversi colori compresi tra il crema, il giallo, l'arancione ed il rosso. Il nasturzio apprezza una posizione soleggiata ed un terreno non troppo ricco. Viene usato come pianta pendente, strisciante o rampicante.</p> <p>Una particolarità botanica del nasturzio sta senz'altro nella capacità idrorepellente delle foglie: infatti, l'acqua che arriva in contatto le piante non le bagna, ma forma dei goccioloni che rotolano sul lembo della foglia fino a cadere: si tratta del cosiddetto effetto loto (osservato appunto anche nel fiore di loto).</p> <p><strong>Uso culinario</strong></p> <p>Tutte le parti della pianta sono commestibili, di sapore vagamente simile a quello del crescione, pianta della famiglia delle Cruciferae. La somiglianza nel sapore sta nel fatto che le Cruciferae e le Tropeolaceae sono due famiglie relativamente vicine tra di loro, anche per le sostanze chimiche che vengono sintetizzate in queste piante. Il frutto, del nasturzio di sapore simile a quello di foglie e fiori, viene usato talvolta come un surrogato del cappero,[1] anche se i pareri sulle qualità di questa pianta in gastronomia sono discordi. Le foglie sono utilizzate per insaporire i cibi, specie i primi piatti, dato il loro sapore leggermente piccante.</p> <p>I fiori sono spesso utilizati come ingrediente ornamentale per le insalate o come condimento per i piatti saltati in padella. Questi contengono circa 130 mg di vitamina C per 100 grammi,[2] circa lo stesso ammontare contenuto nel prezzemolo.[3] Inoltre, contengono fino a 45 mg di luteina per 100 grammi, ovvero la maggiore quantità mai riscontrata in ogni pianta commestibile.</p>
MHS 53
Semi di Nasturzio commestibile 2 - 3
Semi di CARDAMOMO verde 1.95 - 1

Semi di Cardamomo verde...

Prezzo 1,55 € SKU: MHS 57 G
,
5/ 5
<h2><strong>Semi di Cardamomo verde (Elettaria cardamomum)</strong></h2> <h2><span style="color: #ff0000;"><strong>Prezzo per Pacchetto di 5 semi.</strong></span></h2> <p>Il cardamomo è una spezia. Il nome indica propriamente la Elettaria, una specie di pianta tropicale della famiglia delle Zingiberaceae (la stessa famiglia dello Zenzero), ma spesso si indicano con lo stesso nome anche altre piante, tra cui la più simile al vero cardamomo è la Amonum.</p> <p>Era conosciuto fin dai tempi dei Greci e dei Romani, che lo utilizzavano per produrre profumi, ed è attualmente nota come la terza spezia più cara al mondo dopo zafferano e vaniglia.</p> <p><strong>Aspetto e parti utilizzate</strong></p> <p>Il frutto si presenta come una capsula contenente tanti piccoli semi di colore marrone-nero. I semi sono utilizzati come spezie, ma poiché perdono molto rapidamente il proprio aroma, comunemente viene conservata e commercializzata l'intera capsula, generalmente essiccata. Al momento dell'uso, la capsula viene rotta e i semi utilizzati sciolti o macinati.</p> <p><strong>Tipi di cardamomo e loro distribuzione</strong></p> <p>Il cardamomo si ricava da due generi della famiglia delle Zingiberaceae; entrambi hanno specie a diffusione locale, dalle quali si ricavano prodotti di qualità diversa:</p> <p><strong>Elettaria</strong></p> <p>&nbsp;&nbsp;&nbsp; Elettaria cardamomum è distribuita fra l'Iran, l'India e la Malaysia. Da essa si ricava il cardamomo verde o vero cardamomo.</p> <p>&nbsp;&nbsp;&nbsp; Elettaria repens cresce nella zona dello Sri Lanka. La spezia che da essa si ricava è detta cardamomo di Ceylon.</p> <p><strong>Amomum</strong></p> <p>&nbsp;&nbsp;&nbsp; Amomum subulatum conosciuto come cardamomo nero o anche come cardamomo nepalese. È il più comune da trovare perché è il più coltivato; il maggiore produttore mondiale di cardamomo nero è infatti il Nepal (6,647 tonnellate nel 2006). La sua coltivazione è molto diffusa anche nel Sikkim. La grande produzione, e la maggiore disponibilità sui mercati, ne limita il prezzo ad un livello accessibile.</p> <p>&nbsp;&nbsp;&nbsp; Amomum costatum diffuso in Cina e Vietnam e particolarmente presente nella cucina di questi paesi.</p> <p>&nbsp;&nbsp;&nbsp; Amomum compactum diffuso in Thailandia e Birmania. È noto come cardamomo del Siam.</p> <p>Altri tipi di "cardamomo" sono ottenuti da piante del Genere Amomum, come il cardamomo marrone, Kravan, cardamomo di Giava, cardamomo del Bengala, cardamomo bianco o il cardamomo rosso.</p> <p><strong>Modalità di conservazione</strong></p> <p>Una volta che i semi vengono esposti all'aria perdono rapidamente il loro sapore; perciò vengono venduti all'interno del loro baccello in modo che siano protetti dall'aria.</p> <p><strong>Utilizzi</strong></p> <p>Tutte le varie specie e varietà di cardamomo sono utilizzate principalmente come spezie per la cucina e in medicina. In generale:</p> <p>&nbsp;&nbsp;&nbsp; Elettaria cardamomum (il cardamomo propriamente detto) è utilizzato come spezia e in medicina. Viene talvolta fumato e costituisce l'alimento principale delle larve della falena Endoclita hosei.</p> <p>&nbsp;&nbsp;&nbsp; Amomum è utilizzato come ingrediente della medicina tradizionale tibetana, medicina tradizionale indiana, medicina cinese, iraniana, coreana e vietnamita.</p> <p><strong>Uso culinario</strong></p> <p>È molto utilizzato come aroma nella preparazione del caffè alla turca, del caffè arabo e del tè iraniano.</p> <p>Nella cucina mediorientale, cucina iraniana, turca e indiana è utilizzato per insaporire dolci e nelle miscele di spezie. Trova un suo utilizzo anche nella cucina dei paesi nordici (per esempio in Finlandia).</p> <p>Il cardamomo verde ha un gusto intenso e fortemente aromatico dal quale si differenzia il cardamomo nero che è più astringente, leggermente amaro e con un sentore di menta. Basta un piccolo baccello per insaporire un piatto. In India, i semi neri del cardamomo sono spesso un componente importante del garam masala e per insaporire il riso oppure vengono mischiati a foglie di betel e frutti di areca per formare un bolo detto appunto betel che rinfresca l'alito e favorisce la digestione.</p> <p>In Cina sono utilizzati per aromatizzare piatti di carne arrostita e nel Vietnam sono usati come ingrediente nel brodo per la minestra di tagliatelle detta Phở.</p> <p>Nella cucina etiope ed eritrea sono utilizzati nella preparazione dell'Himbasha, un pane celebrativo.</p> <p>Nonostante il sapore sia abbastanza diverso, spesso il cardamomo nero è usato come sostituto del cardamomo verde perché è molto più economico.</p> <p><strong>Nelle medicine tradizionali</strong></p> <p>In Iran e India, il cardamomo verde è largamente utilizzato per la cura di infezioni ai denti e alle gengive, per prevenire e curare malattie della gola ed alitosi, congestioni dei polmoni e tubercolosi polmonare, infiammazioni delle palpebre, disordini digestivi e calcoli biliari.</p> <p>Anche il cardamomo nero viene utilizzato nella medicina tradizionale tibetana, medicina tradizionale indiana, medicina tradizionale cinese e inoltre in quella iraniana per curare mal di stomaco, stitichezza, dissenteria e altri disturbi digestivi.</p><script src="//cdn.public.n1ed.com/G3OMDFLT/widgets.js"></script>
MHS 57 G (5 S)
Semi di CARDAMOMO verde 1.95 - 1
Semi di Passiflora adenopoda 1.85 - 1

Semi di Passiflora adenopoda

Prezzo 1,85 € SKU: V 22 PA
,
5/ 5
<h2><strong>Semi di Passiflora adenopoda</strong></h2> <h2><span style="color: #ff0000;"><strong>Prezzo per confezione da 3 semi.</strong></span></h2> <p>I fiori sono bianchi e viola, larghi 7 cm. I frutti diventano viola alla maturità.</p> <p>La passiflora adenopoda è una pianta divertente e facile da coltivare, la pianta è una vite che crescerà rapidamente in supporto dai viticci dello stelo. Quando la pianta è lunga circa 2 m inizierà a produrre abbondantemente molti fiori, con un buon odore e attirando molti impollinatori!</p> <p>Quindi appariranno frutti, piccoli frutti verdi delle dimensioni di una prugna, pieni di semi coperti da una mucillagine di colore arancione brillante (NON MANGIARE VERDE, è velenoso). Quando saranno maturi, i frutti diventeranno viola e hanno un sapore molto dolce, ottimo per bevande di frutta fresca.</p> <p>         Passiflora adenopoda è una pianta di vite tropicale. Questa varietà, originaria dell'America centrale, cresce felicemente più di 4 m, ma inizia a fare fiori a soli 2 m dalla base. Questi semi provengono dal Costa Rica, dove a volte cresce tra i giardini delle persone. Amano il pieno sole, ma possono avere una piccola ombra, il che li rende meno fiori, ha foglie dai tre ai cinque lobi di un colore verde chiaro. La pianta ama l'elevata umidità del suolo.</p> <p>Questa pianta è una pianta ospite per la farfalla Helithonius Charithonia, depongono le uova sulle foglie per far mangiare i loro bruchi.</p>
V 22 PA (3 S)
Semi di Passiflora adenopoda 1.85 - 1
Semi di Ninfea Comune (Nymphaea alba) 1.95 - 1

Semi di Ninfea Comune...

Prezzo 1,95 € SKU: MHS 27
,
5/ 5
<h2 class=""><strong>Semi di Ninfea Comune (Nymphaea alba)</strong></h2> <h2><span style="color: #ff0000;"><strong>Prezzo per Pacchetto di 10 semi.</strong></span></h2> <p>La ninfea comune (Nymphaea alba L., 1753) è una pianta acquatica della famiglia delle Nymphaeaceae, diffusa nelle acque dolci di tutta Europa.</p> <p>La famiglia delle Nymphaeaceae non è numerosa, insieme alla famiglia delle Cabombaceae comprende 6 generi con 68 specie; mentre il genere Nymphaea comprende circa 50 specie a distribuzione cosmopolita, preferendo comunque climi temperato-caldi delle regioni extra-tropicali dell'emisfero boreale. Nella flora spontanea italiana è presente una sola specie: quella di questa scheda.</p> <p>La classificazione tassonomica della specie di questa scheda è in via di definizione in quanto fino a poco tempo fa sia il genere (Nymphaea) che la famiglia (Nymphaeaceae) appartenevano all'ordine Nymphaeales (secondo la classificazione ormai classica di Cronquist), mentre ora con i nuovi sistemi di classificazione filogenetica (Classificazione APG II) discende direttamente dal clade delle angiosperme in quanto la genesi di questa specie viene ritenuta parallela a quella del resto delle angiosperme.</p> <p>All'interno del genere abbiamo una struttura gerarchica (in Sezioni e Sottogeneri) abbastanza complessa. La specie Nymphaea alba appartiene alla sezione Syncarpiae caratterizzata dall'avere i carpelli completamente fusi insieme (l'altra sezione Apocarpiae è caratterizzata viceversa da un ovario formato da carpelli liberi); all'interno della sezione appartiene al sottogenere Castalia (termine introdotto dal botanico Salisbury nel 1805)</p> <p><strong>Etimologia</strong></p> <p>Il nome generico (Nymphaea) deriva dal vocabolo arabo nenufar (derivato a sua volta dal persiano "loto blu"). Ad introdurlo nella nomenclatura botanica è stato il medico, botanico e teologo tedesco Otto Brunfels (Magonza, 1488 – Berna, 25 novembre 1534) nel 1534.</p> <p>Il nome specifico (alba) si riferisce alla colorazione del fiore.</p> <p>Il binomio scientifico attualmente accettato (Nymphaea alba) è stato proposto da Carl von Linné (Rashult, 23 maggio 1707 –Uppsala, 10 gennaio 1778), biologo e scrittore svedese, considerato il padre della moderna classificazione scientifica degli organismi viventi, nella pubblicazione Species Plantarum del 1753.</p> <p>In lingua tedesca questa pianta si chiama Weiße Seerose; in francese si chiama nymphéa blanc oppure nénufar blanc; in inglese si chiama white water-lily.</p> <p><strong>Morfologia</strong></p> <p>È una pianta acquatica che vive di preferenza nelle acque ferme o a lento decorso, è radicante e perenne, ed è particolarmente resistente e si propaga con facilità tanto che in certi casi viene considerata invasiva. In realtà è più palustre che acquatica in quanto è una specie che può sopportare facilmente abbassamenti temporanei del livello dell'acqua. L'altezza media di queste piante va da 20 a 200 cm (considerando ovviamente anche la porzione sommersa). La forma biologica della specie è idrofita radicante (I rad); ossia sono piante acquatiche perenni le cui gemme si trovano sommerse o natanti e hanno un apparato radicale che le ancora al fondale. Molte caratteristiche avvicinano questa pianta alle Monocotiledoni.</p> <p><strong>Radici</strong></p> <p>La profondità della pianta in acqua (e quindi le radici) può arrivare ad oltre un metro; le radici sono fissate sul fondo fangoso. Generalmente scaturiscono dal fusto subacqueo in posizione opposta ad ogni inserzione fogliare.</p> <p><strong>Fusto</strong></p> <p>Parte ipogea: (in questo casi si tratta della parte sommersa) il fusto è carnoso, rizomatoso quasi tuberoso e poco ramificato e non di tipo stolonifero. Questo fusto è diverso dai fusti aerei delle piante terrestri in quanto non deve sostenere nessun peso; di conseguenza le parti legnose sono minime a favore dei tessuti aeriferi. Infatti questi fusti (come anche i piccioli e i peduncoli) sono percorsi da ampi canali aeriferi (per assicurare il galleggiamento) alle cui pareti sono immersi numerosi minuti cristalli di ossalato di calcio. In genere i fusti risultano flaccidi ma tenaci. La superficie è segnata dalle cicatrici dei piccioli delle annate precedenti. Diametro del rizoma 5 – 7 cm.</p> <p>Parte epigea: praticamente è assente.</p> <p><strong>Foglie</strong></p> <p>Le foglie sono ampie e di consistenza coriacea e lamina piana e peltata con picciolo inserito a 1/3 della lamina in una insenatura stretta e profonda. Sono galleggianti, la forma è più o meno rotonda (o cordata) ad orecchie basali acute. La lunghezza del picciolo è in funzione della profondità dell'acqua. Generalmente sono distese e ricoprono vaste aree, ma a volte possono trovarsi anche in posizione semi-eretta e quindi parzialmente emergenti. Le due pagine (quella sopra e quella sotto) hanno ovviamente strutture anatomiche diverse interfacciando due elementi completamente differenti (aria e acqua). La lamina superiore è protetta da uno strato ceroso (questo per non essere bagnata, così l'acqua scivola via senza bloccare le aperture aerifere) e cosparsa da diversi stomi per lo scambio appunto aerifero. La lamina inferiore invece contiene antocianina (per questo è purpurea). L'antocianina è una glucoside privo di azoto che ha la funzione di convertire i raggi luminosi del sole in calore[5][6]. In questo modo anche la parte inferiore della foglia collabora ad incrementare i processi metabolici di tutta la foglia. Le foglie hanno delle nervature che si irradiano dal nervo centrale e in corrispondenza del margine della foglia si sdoppiano più volte a 90°. Ogni pianta con le sue foglie può occupare un'area di circa 150 cm di diametro. Diametro delle foglie: 10 – 30 cm.</p> <p>Lo sviluppo di queste è foglie è molto particolare: infatti crescono dritte dal fondale verso la superficie con le due semi-lamine arrotolate su sé stesse dall'esterno verso la nervatura centrale della foglia; al momento opportuno si srotolano dispiegandosi completamente sulla superficie dell'acqua. Le foglie nascono dal rizoma sottostante in ordini spiralato-alterni e si possono dividere in tre tipi (dimorfismo fogliare)[2]:</p> <p>(1) foglie sommerse sottili e fragili con bervi piccioli;</p> <p>(2) foglie galleggianti (spesse e coriacee) con la maggioranze degli organi disposti sulla pagina superiore (stomi e cellule a palizzata assimilatrici);</p> <p>(3) foglie dalla struttura normali, sempre in superficie, spesse e coriacee, e con stomi anche sulla pagina inferiore.</p> <p><strong>Infiorescenza</strong></p> <p>L'infiorescenza è formata da grandi fiori natanti generalmente solitari. La lunghezza del peduncolo, a sezione rotonda, è in funzione della profondità dell'acqua. I fiori durano a lungo e si aprono durante il giorno solo a cielo sereno: l'apertura inizia verso le ore 11 e raggiunge il massimo splendore tra le ore 14 e 15 del primo pomeriggio quando l'aria è più calda.</p> <p><strong>Fiore</strong></p> <p>I fiori sono ermafroditi, attinomorfi, polipetali (con un numero imprecisato di petali), spirociclici (i petali sono a disposizione spiralata/ciclica[7]), in genere tutti gli altri elementi del fiore (calice e componenti riproduttivi) sono a disposizione spiralata. Il perianzio è ipogino. Il colore del fiore è bianco puro (raramente roseo). I fiori sono profumati. Diametro dei fiori 10 – 12 cm.</p> <p>Formula fiorale:</p> <p>* K 4, C molti A molti, G 8-molti (semi-infero)</p> <p>Calice: il calice è formato da 4 sepali accrescenti e avvolgenti il ricettacolo. I sepali sono verdi all'esterno e bianchi all'interno e non sono innervati in modo evidente. Questi sepali (come anche i petali) sono sempre sub-ipogini (inserzione in una posizione intermedia rispetto all'ovario[9]). Dopo l'antesi vanno in putrefazione. Lunghezza dei sepali 3 – 5 cm.</p> <p>Corolla: la corolla si compone di diversi petali (da 15 a 30). La posizione dei petali sul ricettacolo non è a fossetta alla base, ma sono inseriti a diverse altezze a spirale sull'ovario (in realtà l'inserzione è sempre esterna al ricettacolo). I petali diminuiscono progressivamente di grandezza verso il centro-interno del fiore e si tingono sempre più di giallo. Gli ultimi petali si presentano talmente contratti che possono essere configurati come dei filamenti staminali completamente gialli; in questo modo il fiore delle “ninfee” riesce a mette bene in evidenza tutta le struttura di passaggio e relative morfologie dai sepali verdi-bianchi fino all'androceo-gineceo (parte più interna e centrale del fiore). Contemporaneamente la porzione distale del petalo produce inoltre del tessuto sporigeno fertile (strato anterifero generatore del polline[10]) in modo gradualmente sempre più consistente verso il centro. Lunghezza dei petali 3 – 5,5 cm.</p> <p>Androceo: gli stami, gialli sono numerosi e in posizione quasi epiginea. Quelli esterni sono petaloidi (vedere la descrizione della corolla), mentre quelli interni hanno dei brevi filamenti, appena più stretti delle antere; questi ultimi inoltre sono i primi a maturare. Vi è quindi quasi una transizione graduale e senza soluzione di continuità tra i petali e gli stami. La forma delle antere è lineare-allungata. Sono connate al filamento (organo di sostegno all'antera stessa) ed hanno due logge a deiscenza longitudinale.</p> <p>Gineceo: l'ovario è semi-infero, globoso e multiloculare formato da diversi carpelli (8 o più) saldati insieme e con placentazione laminare[11]. Inoltre è abbastanza connato col ricettacolo. Gli stili sono numerosi (da 10 a 20) e sono disposti circolarmente a coppa con una protuberanza centrale; hanno una forma appiattita e lineare.</p> <p>Fioritura: da giugno a agosto (fino a settembre a quote e latitudini più basse).</p> <p>Impollinazione: impollinazione entomoga (tramite mosche).</p> <p><strong>Frutti</strong></p> <p>Il frutto è una bacca globosa, coriacea e spugnosa a deiscenza irregolare. Sulla sua superficie sono presenti delle caratteristiche cicatrici dovute alla caduta dei petali e degli stami che non sono persistenti, mentre all'apice è coronato da ciò che rimane degli stili. La particolarità di questo frutto è che la sua maturazione avviene sott'acqua, immerso nel fondo fangoso. Infatti a fine fioritura il frutto cade nell'acqua e il tessuto assiale di protezione si stacca in più parti dai carpelli liberi, in questo modo i numerosi semi, ellissoidi, lisci e provvisti di albume, contenuti nel frutto hanno la via libera per la disseminazione[11]. Dimensione del frutto 2,5 – 3 cm. Dimensione dei semi 2 – 3 mm.</p> <p><strong>Distribuzione e habitat</strong></p> <p>Geoelemento: il tipo corologico (area di origine) è Eurasiatico.</p> <p>Diffusione: in Italia questa pianta è comune ovunque (in qualche regione al sud è rara come anche nelle province di Cuneo e Vercelli). In Trentino-Alto Adige questa ninfea la si trova soprattutto al lago di Cei. Si trova ugualmente in Europa ed Asia.</p> <p>Habitat: l'habitat tipico sono le acque stagnanti oligotrofiche (povere o prive di componenti nutrizionali). Il substrato preferito è calcareo o calcareo/siliceo con pH neutro.</p> <p>Diffusione altitudinale: sui rilievi queste piante si possono trovare fino a 1500 m s.l.m.; frequentano quindi i seguenti piani vegetazionali: collinare e in parte montano.</p> <p><strong>Usi</strong></p> <p><strong>Farmacia</strong></p> <p>Sostanze presenti: tannini, resine, glucosidi e alcaloidi vari (nupharine e nymphaeine).</p> <p>Proprietà curative: secondo la medicina popolare queste piante vengono usate in quanto dotate delle seguenti proprietà medicinali: cardiotoniche (regola la frequenza cardiaca), antinfiammatorie (attenua uno stato infiammatorio), emollienti (risolve uno stato infiammatorio), sedative (calma stati nervosi o dolorosi in eccesso) e astringenti (limita la secrezione dei liquidi).</p> <p>Parti usate: i fiori e il rizoma subacqueo.</p> <p><strong>Giardinaggio</strong></p> <p>Queste piante decorano perfettamente i giardini acquatici tanto che è impensabile vederne uno senza la preziosa presenza delle “ninfee”. Questo naturalmente ha spinto tantissimi specialisti a creare una moltitudine di ibridi o cultivar per il mercato dei fiori da giardino. È una pianta valida anche nella produzione come fiore reciso.</p> <p><strong>Cucina</strong></p> <p>In Finlandia e in certe zone della Russia questa pianta trova degli utilizzi eduli (i fusti subacquei) anche se contenendo diversi tannini risultano piuttosto amari[12].</p><script src="//cdn.public.n1ed.com/G3OMDFLT/widgets.js"></script>
MHS 27 (10 S)
Semi di Ninfea Comune (Nymphaea alba) 1.95 - 1

Questa pianta ha frutti giganti
Semi di girasole GIGANTE RUSSO MAMMUT 1.85 - 1

Semi di girasole GIGANTE...

Prezzo 1,85 € SKU: VE 68
,
5/ 5
<h2><strong>Semi di girasole GIGANTE RUSSO MAMMUT (Helianthus annuus)</strong></h2> <h2><span style="color: #ff0000;" class=""><strong>Prezzo per confezione da 1g (10), 9g (100) semi.</strong></span></h2> <p>Questa varietà russa popolare Giant Russa Mammuth (Helianthus annuus) è facilmente allevata e non richiede una cura particolare. L'albero può raggiungere un'altezza di 4 metri con fiori giganteschi (diametro fino a 60 cm) che danno enormi semi di girasole.</p>
VE 68 (1g)
Semi di girasole GIGANTE RUSSO MAMMUT 1.85 - 1
Semi di Pepino (Solanum muricatum) 2.55 - 6

Semi di Pepino (Solanum...

Prezzo 2,95 € SKU: V 59
,
5/ 5
<h2 class=""><strong>Semi di Pepino (Solanum muricatum)</strong></h2> <h2><span style="color: #ff0000;"><strong>Prezzo per confezione da 5 semi.</strong></span></h2> <p>Solanum muricatum è una pianta erbacea originaria delle Ande, appartenente alla grande famiglia delle Solanaceae, coltivata per il suo frutto, lacaciuma. L'appellativo in idiomi aymara e quechua è rispettivamente "kachuma" e "xachum". In Italia è anche chiamato "melone-pepino" o "pera-melone".</p> <p>Essa è una pianta i cui frutti, della grandezza di una mela, sono bacche che per la loro forma ricordano un piccole melone. La buccia, quando il frutto arriva a maturazione, è dura e di colore giallo (più o meno intenso), con striature viola.</p> <p>La pianta non cresce in altezza più di 50/80 cm circa. La caciuma non è difficile da coltivare: cresce bene anche in un vaso, richiede molto sole. Durante l'inverno va riparata poiché teme le gelate.</p> <script src="//cdn.public.n1ed.com/G3OMDFLT/widgets.js"></script>
V 59 5S
Semi di Pepino (Solanum muricatum) 2.55 - 6
Semi Pomodoro-Peperone...

Semi Pomodoro-Peperone...

Prezzo 1,75 € SKU: PP 71
,
5/ 5
<h2><strong>Semi Pomodoro-Peperone SPLENDIDI</strong></h2> <h2><span style="color: #ff0000;"><strong>Prezzo per confezione da 10 semi.</strong></span></h2> <p>Sembra un pomodoro ma ha un sapore indimenticabile di paprika, i frutti di questa paprika ungherese maturano in 140-145 giorni. I frutti sono di colore rosso vivo e pesano in media 120-160 grammi.</p> <p>Una pianta molto forte, un po' soggetta a malattie, non ha bisogno di alcun supporto perché è molto stabile!</p> <p>Per mangiare fresco, imbottigliare, inscatolare, cuocere al forno, ecc.</p> <p>Oltre a piantare in giardino, è molto adatto per essere tenuto in contenitori su terrazzo, balcone e serra!</p>
PP 71 (10 S)
Semi Pomodoro-Peperone SPLENDIDI
  • Nuovo
Semi di basilico blu...

Semi di basilico blu...

Prezzo 3,85 € SKU: MHS 92
,
5/ 5
<h2><strong>Semi di basilico blu africano viola</strong></h2> <h2><span style="color: #ff0000;"><strong>Prezzo per Confezione da 100 semi.</strong></span></h2> <p>Ocimum kilimandscharicum ha un forte profumo di canfora, ereditato da Ocimum kilimandscharicum (basilico di canfora), il suo genitore dell'Africa orientale. La concentrazione di canfora è del 22% (rispetto al 61% di O. kilimandscharicum). La concentrazione degli altri principali composti aromatici, linalolo (55%) e 1,8-cineolo (15%) è paragonabile a quella di molte cultivar di basilico.</p> <p>Ha somiglianze sia con il basilico tailandese che con quello dolce, ma ha un sapore tutto suo. I suoi lunghi fiori rosa fanno anche una decorazione sorprendente. Sebbene non sia ancora ampiamente conosciuta come un'erba culinaria utile, mostra il potenziale per una più ampia popolarità. Quando viene aggiunto a un piatto, può avere il sapore di più di un'erba usata.</p> <p>Le foglie del basilico blu africano iniziano a porpora quando sono giovani, diventando verdi solo quando la foglia data raggiunge la sua piena dimensione e anche in questo caso mantengono il colore viola.</p> <p>È anche più alto di molte cultivar di basilico. Queste fioriture sono molto brave ad attirare le api e altri impollinatori.</p>
MHS 92 (0.13 g)
Semi di basilico blu africano viola